Lezione di vita n°122.010

[Immagine tratta da qui. Sul perché di essa, invece, cliccateci sopra.]
Bisogna diffidare sempre di quelli che, nel fare le cose, sostengono di “affidarsi a Dio”.
Sono da sempre (appunto) una delle cause principali di molti dei problemi che affliggono il nostro mondo.

Il gioco del presepe

Lo capisco bene l’appello del “Papa” ai fedeli cattolici per «fare sempre un piccolo presepe a casa».
D’altro canto la chiesa ha ormai trasformato la fede e la spiritualità cattoliche in un gioco con delle belle statuine di plastica, facili da maneggiare e da vendere, senza nemmeno bisogno di studiarci sopra troppo a come funziona, tale gioco. Anzi, per nulla.

E’ sommamente straziante nelle feste natalizie questo ridurre il tutto a dimensione di favola infantile, professata tuttavia come vera.

(Giorgio ManganelliIl presepio, Adelphi Edizioni, 1992. Sempre lui, sì. Imprescindibile, in questi giorni tanto biecamente festosi.)