Il paese più governabile al mondo

In realtà questo Paese è invece il più governabile che esista al mondo: le sue capacità di adattamento e di assuefazione, di pazienza e persino di rassegnazione sono inesauribili. Basta viaggiare in treno o in aereo, entrare in un ospedale, in un qualsiasi ufficio pubblico, avere insomma bisogno di qualcosa che abbia a che fare con il governo dello Stato, con la sua amministrazione, per accorgersi fino a che punto del peggio sia governabile questo Paese, e quanto invece siano ingovernabili coloro che nei governi lo reggono: ingovernabili e ingovernati non dico soltanto nel senso dell’ efficienza; intendo soprattutto nel senso di un’ idea del governare, di una vita morale del governare.

(Leonardo Sciascia, discorso alla Camera dei Deputati, Roma, 5 agosto 1979. Citazione tratta da Lanfranco Palazzolo, Leonardo Sciascia deputato radicale, 1979-1983, Kaos Edizioni, Milano, 2004.)

Era il 1979, quando Sciascia pronunciò queste parole. Se dopo quarant’anni il loro valore resta immutato ovvero se incredibilmente risultano ancora più consone all’attuale stato di fatto nazionale, è prova evidente che l’Italia ha serissimi problemi. E che il paese per primo non è in grado di rendersene conto, ne allora ne tanto meno ora.

(L’immagine è tratta da qui.)

2 pensieri su “Il paese più governabile al mondo”

  1. Che la Italia ha serissimi problemi penso che lo condividano proprio tutti, gli italiani in primis. Non a caso una parte rappresentativa della nazione spera sempre nel miracolo dell’ uomo forte. Purtroppo d’immacolati per gioco ve ne sono tanti ma di fatto siamo un po’ tutti come mamma ebe, ove vediamo delle possibilità ne approfittiamo . Chi ci rappresenta è uno di noi, da qui il sogno di un salvatore della patria, di un’estraneo che nessuno conosce e che conta di restare tale per sempre.

    1. E’ vero quel che che scrivi, Celestino, ma, appunto, è il segno di una realtà sociopolitica mai evolutasi ovvero in costante degrado. E io, che nel popolo italiano ho sempre meno fiducia, temo che la mancanza da sempre di una autentica coscienza civica nazionale, che è parte stessa del’identità di un popolo e che sarebbe una delle fondamenta imprescindibili di qualsiasi stato nazionale, finirà per far crollare tutto quanto, “uomini forti” compresi. Sempre che ne esistano, nell’Italia di oggi, e io credo proprio di no. Anzi, tutto il contrario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.