INTERVALLO – Parigi, “Shakespeare & Company” Bookshop

Shakespeare-bookshop_paris2
Un’utopia socialista mascherata da libreria, come la definì George Whitman, gestore dal 1951 e per 60 anni di una delle librerie più celebri e affascinanti di Parigi – e non solo.
Cliccate sull’immagine per saperne di più, oppure QUI per visitare il sito web della libreria.
(P.S.: grazie a Mirella Tenderini per la segnalazione!)

Annunci

11 pensieri su “INTERVALLO – Parigi, “Shakespeare & Company” Bookshop”

      1. No, non è un caso. Penso che le cose non avvengano mai per caso e in questo frangente specifico, penso che, nel corso degli anni, questa libreria abbia saputo conservare e vivificare i preziosi animi che vi hanno soggiornato. E’ storia, è cultura, è passione, quella che vi si respira, è una piccola preziosa perla da conservare e amare. E poi è a Parigi……
        Ciao a presto!
        Pan

      2. Pan, hai esattamente identificato il senso – e lo scopo – che ogni “vera” libreria in quanto forziere di oggetti tanto preziosi quanto sono i libri (e non solo esercizio commerciale, dunque) dovrebbe perseguire. E’ bello sapere che di posti così ce ne sono, in giro per il mondo: il poterci andare, anche raramente vista la distanza, è un privilegio di valore assoluto che non si può e non si deve perdere..
        Grazie infinite del tuo commento, Pan! A presto! 🙂

  1. quanto mi piace questa libreria, così poetica, così ricca di promesse, ti immagini di poter scovare titoli meravigliosi..tutte le volte che sono stata a Paris ci sono andata

    1. E’ vero: libreria meravigliosa = meravigliosi libri! Come se un posto del genere non potesse contenere testi di pessima qualità… In effetti lo ha anche scritto Pandora qui sopra: è un luogo per animi letterari preziosi, nel quale il libro è ancora IL centro di ogni cosa. Posti rari, ormai, soprattutto qui da noi – ma non solo, non solo…
      Insomma, ho capito: devo rimediare a una grossa mancanza. Ci devo andare al più presto anche io!
      Grazie di cuore del tuo commento, Missandry! 🙂

      1. Ciao! Qui a Roma un posto che mooolto vagamente mi ricorda quell’atmosfera, ripeto, mooolto vagamente, è la Libreria del Viaggiatore dove si percepisce la ricerca editoriale, l’idea di poter scovare dei “tesori”…buona giornata! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.